LinuxDay 2013

Ebbene sì, anche quest’anno parteciperò all’organizzazione del LinuxDay. Questa volta, cercando di essere meno talebano, presenterò una pratica che per molti può essere scontata, ma che forse tanto scontata non è. Cercherò di rispondere alle domande:

  1. Come posso collaborare ad un progetto Open Source?
  2. Voglio creare un progetto Open Source.  Da dove parto?

Partirò da esperienze personali che mi hanno coninvolto come collaboratore e come sviluppatore. Se questo argomento può suscitare curiosità, ti aspetto Sabato 26 Ottobre al Centro Giovani di San Benedetto del Tr.

ld13

Nuovi progetti Open Systems Consulting

Da molto tempo non scrivo di Informatica qui sul mio blog, torno a farlo presentando un paio di idee che ho sviluppato di recente. Ho deciso di rilasciare le mie idee sfruttando Open Systems Consulting ovvero la mia interfaccia esterna per la professione di consulente informatico.

Sofware Allergy

Così come le allergie alimentari, anche le allergie al software proprietario possono essere pericolose per la tua salute. Software allergy ti permetterà di far conoscere a tutti le tue intolleranze informatiche in modo tale che ovunque andrai potrai farti preparare un menu alternativo a base di Software Libero.

Si tratta di un’applicazione web sviluppata utilizzando (e sperimentando) jQuery. L’idea è di poter mettere in calce di un messaggio e-mail (o su messaggi social network) un URL che rappresenti un modo innovativo di comunicare con quali software non si vuole avere a che fare.

Nomidibimbi

Il rilascio di questa applicazione coincide con l’annuncio ufficiale che presto diventerò padre! Ogni buon genitore si adopera per ricercare un nome al suo futuro figlio…e ogni buon genitore informatico rilascia l’applicazione nata per la sua esigenza! 🙂

Diritto all’informazione

 pappa.jpg

Consultando un programma elettorale ho trovato alcuni punti molto interessanti, che riporto qui sotto:

Università
I materiali didattici devono essere consultabili e scaricabili gratuitamente nei siti
delle università in formato copyleft per arginare i costi sociali delle spese di
formazione

Nuove forme al diritto d’autore e rivisitazione delle normative attuali in senso libertario.
Sganciare una fetta consistente delle nuove produzioni culturali dai vincoli
mercantili: gli autori che sono favorevoli devono poter aderire a nuove forme di tutele che
lascino aperte le strade ad usi sociali dei contenuti come le Creative Commons;

Superare l’attuale sistema di norme sull’editoria che garantisce profitti alle grandi
imprese e non incoraggia la sperimentazione di nuove forme, autonome e indipendenti,
di comunicazione e informazione;

Sistemi informativi pubblica amministrazione
Gli informatici che si sono opposti alla brevettabilità dei linguaggi imposta dalla
Microsoft, hanno sperimentato e prodotto l’uso condiviso e a volte gratuito, attraverso la
logica Open Source.Noi proponiamo di far migrare i sistemi informatici della Pubblica Amministrazione
verso l’Open Source, garantendo un risparmio di oltre 3 miliardi di Euro l’anno, una
più efficiente organizzazione e la rinascita di un’industria informatica nazionale.

Le idee espresse in questi punti sono in linea con la mia filosofia dell’informazione!

P.S.
Ci sono piccoli aiutini nascosti per dedurre la provenienza del programma elettorale. (Scarica il programma elettorale)