Almeno scrivetelo bene!

Per una volta che c’è scritto…almeno scrivetelo bene!

Nota pedante: …e comunque è GNU/Linux!
Nota polemica: …quindi la pen drive usb non è compatibile con WIN7?
Nota inutilmente polemica: …scritto così sembra che LINIX è il nuovo sistema operativo Apple

Tatuaggio tendenza estate 2010

Mi sono iscritto a facebook diverso tempo fa, molto prima che diventasse famoso in Italia. Lo scopo è sempre stato quello di utilizzarlo come strumento marketing. Fino ad oggi però non ho mai avuto modo di sperimentare una vera e propria campagna pubblicitaria. Da qualche tempo canto con un gruppo Country..abbiamo bisogno di trovare delle serate e abbiamo una pagina su facebook.

Come pubblicizzarla? Creando una campagna ad-hoc!! Non sei ancora fan dei Marky Jeans? O vuoi scoprire il tatuaggio tendenza estate 2010?

VirtualDamien (Hirst)

Sono un amante dell’arte di Damien Hirst e come suo fan ho voluto rendergli omaggio creando un sofware che è in grado di riprodurre alcune delle sue opere…o almeno di imitarle 🙂

L’immagine che vedete sopra è stata creata da VirtualDamien, presto rilascerò il codice in GPL3.

Magari a qualcuno salta in mente l’idea di stampare l’immagine prodotta su tela, incorniciarla e farci un bel quadro.

Regole per una buona scrittura

scrivere
Alcune piccole regole per scrivere bene in Italiano

  • I verbi avrebbero da essere corretti.
  • Le preposizioni non sono parole da concludere una frase con.
  • E non iniziate mai una frase con una congiunzione.
  • Evitate le metafore, sono come i cavoli a merenda.
  • Inoltre, troppe precisazioni, a volte, possono anche, eventualmente, appesantire il discorso.
  • Le indicazioni tra parentesi (per quanto rilevanti) sono (quasi sempre) inutili.
  • Siate press’a poco precisi.
  • Attenti alle ripetizioni, le ripetizioni vanno sempre evitate.
  • Non lasciate mai le frasi in sospeso perché non.
  • Evitate sempre l’uso di termini stranieri, soprattutto sul Web.
  • Siate sintetici: cercate di evitare di cadere nell’errore di abbondare nell’utilizzo di vocaboli tronfi ed espressioni ridondanti, ovvero in tautologismi generalmente destinati a rivelarsi superflui.
  • Evitate le abbreviaz. incomprens.
  • Mai frasi senza verbi.
  • I confronti vanno evitati come i cliché.
  • Evitate le virgole, che, non, sono necessarie.
  • Non usare paroloni a sproposito: far ciò è come commettere un genocidio.
  • Imparate qual’e’ il posto giusto in cui mettere l’apostrofo.
  • “Non usate citazioni”, come diceva il mio professore.
  • Evitate il turpiloquio, soprattutto se non serve ad un cazzo.
  • C’è veramente bisogno delle domande retoriche?
  • Come vi avranno già detto centinaia di milioni di miliardi di volte, non esagerate.
  • Solitamente, non bisogna mai generalizzare.

Crisi finanziaria spiegata ad un bambino

scimmie

Se hai difficoltà a capire l’attuale situazione finanziaria mondiale la storia che segue potrebbe aiutarti:

Una volta, in un villaggio in India, un uomo annunciò ai contadini che voleva comprare delle scimmie per 10€. I contadini, vedendo che c’erano molte scimmie in giro, uscirono nella foresta ed iniziarono a catturarle. L’uomo ne comprò migliaia a 10€ ma, quando la disponibilità di scimmie cominciò a diminuire i contadini cessarono i loro sforzi.

L’uomo annunciò che ora le avrebbe comprate a 20€. Ciò rinnovò gli sforzi dei contadini che ripresero a catturare scimmie. Presto il rifornimento diminuì progressivamente e gli abitanti del villaggio cominciarono a tornare alle loro fattorie. L’offerta salì a 25€ ma la disponibilità di scimmie divenne così piccola che era una fatica vedere una scimmia, per non parlare di prenderla.

L’uomo annunciò che ora voleva comprare le scimmie a 50€ tuttavia, dovendo andare in città per alcuni affari, il suo assistente avrebbe fatto da compratore a suo beneficio. In assenza dell’uomo, l’assistente disse ai contadini: “Guardate tutte queste scimmie in questa grande gabbia dove l’uomo le ha radunate; ora voglio vendervele a 35€ e, quando tornerà dalla città gliele rivenderete a 50€“. I contadini misero insieme tutti i loro risparmi e comprarono le scimmie.

Poi non videro più né l’uomo né il suo assistente, solo scimmie dappertutto. Benvenuti a WALL STREET!