Guardafuori, non c’è libertà!

Lettera aperta ai miei colleghi

Cari colleghi,
sto notando, con mal celato dispiacere, che in voi si sta radicando (e in molti di voi concretizzando) l’idea di usare software proprietario per la gestione del servizio email. Ciò mi induce, in qualità di “free software evangelist”, a cercare di farvi desistere da questa scelta. Le motivazioni che cercherò di addurre saranno di carattere tecnico e filosofico.

Perché occorre evitare di usare software proprietario, specialmente quando esso si interfaccia col mondo internet? Prima di tutto perché non sappiamo come è stato sviluppato, non ne conosciamo il codice sorgente e non possiamo in alcun modo ispezionarlo. I software proprietari strizzano l’occhio al DRM (Digital Restrictions Management) facendo in modo che i costruttori siano i veri manipolatori delle scelte dell’utente. Il software proprietario è progettato per essere distribuito con una licenza che limita le libertà dell’utente attraverso pratiche commerciali come il “lock-in“. A tal proposito vi cito il famosissimo problema del “winmail.dat“, si tratta di un abuso degli standard che costringe l’utente a dipendere dal fornitore.

Non cadete nel tranello! Ci sono molte vulnerabilità legate ai lock-in, ammesse a volte esplicitamente dai costruttori (es. [1] , [2]). Il contenitore TNEF è un formato proprietario che presenta (da progettazione) una falla di sicurezza chiamata “Full Path Disclosure” potenzialmente molto pericolosa. Il vostro nome e il percorso della directory dove risiede il database delle email vengono inglobati, infatti, all’interno di questo file. Inoltre può includere “oggetti” che verranno automaticamente aperti e interpretati dal vostro client email. Questa caratteristica permette molto facilmente a Trojan, o malware in genere, di compromettere i vostri dati.

Quando i nostri “padri” costruirono internet, ne definirono un “Galateo” che chiamarono “netiquette” che tutti gli utenti dovrebbero seguire nel rispetto degli altri (Netiquette). In particolar modo l’email dovrebbe essere leggera per non appesantire il traffico internet, dovrebbe contenere solo testo e se si ha bisogno di includere un documento formattato si può sempre inserirlo come allegato o come link internet.

Oltre a queste motivazioni tecniche ce ne sono altre legate alla vostra libertà. Perché tempo fa avete scelto di usare software libero ed ora state scegliendo software proprietario? Evidentemente perché la vostra scelta è stata motivata erroneamente. Il primo motivo per la scelta di software libero deve essere infatti la licenza con la quale è distribuito che offre all’utente finale le 4 libertà principali.  Se oggi scegliete software proprietario, sceglierete di essere controllati e venderete la vostra libertà al costruttore che in cambio aggiungerà lock-in per potervi tenere fidelizzato.

Vi invito a ripensare alla vostra scelta, rendendomi disponibile per ogni chiarimento in merito. Se invece sceglierete di passare al software proprietario, vi prego, qualora abbiate bisogno di inviarmi un’email, di usare il formato “testo” ed evitare di usare il formato TNEF o HTML.

Il vostro “libero” collega
Simone

Un pensiero su “Guardafuori, non c’è libertà!

  1. Il paradosso di tutto ciò è che la prima e-mail che ho ricevuto con il “guarda fuori” è stata quella che mi avvertiva di questo post.
    Simone tu hai ragione, ed è per questo che 6 anni or sono feci la scelta di utilizzare Thunderbird e Firefox sia per il mio lavoro che a casa per le mie attività. Scelta che non rinnego e che non abbandono (almeno a casa), ma purtroppo se il mio capo parla una lingua che io non comprendo … devo dotarmi di strumenti per comprenderla. E’ tutto qua. E’ triste, è banale, è da codardi ma … è l’unico motivo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...