Posta certificata (@gov.it) – Atto I

Come, dove e perché? Sono venuto a conoscenza del servizio di Posta Certificata qualche tempo fa attraverso vari canali. Oggi, quando in TV ho sentito dell’apertura di un servizio statale di posta certificata mi sono lanciato alla sperimentazione (vuoi vedere che funziona veramente?!). Il sito di riferimento è http://www.postacertificata.gov.it, si parte!

Certifichiamo il certificato? La prima cosa che mi stupisce entrando all’interno del sito (dirottato su HTTPS) è che il certificato SSL è autoprodotto! Il governo italiano che si propone di certificare il servizio di posta elettronica offre un’interfaccia non certificata? La mancanza di certification authority valida è già di per sè una condizione sufficiente per considerare questo neo-nato servizio come “fatto in casa (Brunetta)”.

Update: in realtà il problema si presenta solo collegandosi a https://postacertificata.gov.it/ l’errore è ssl_error_bad_cert_domain in quanto il certificato prodotto è valido solo per il dominio http://www.postacertificata.gov.it traendo in inganno chi si collega omettendo il “www” iniziale.

Registriamoci…o no? Una volta inseriti i miei dati sensibili, inoltro il form e al posto della conferma dell’avvenuta registrazione ricevo l’errore 502 di bad gateway. Bene…dove sono finiti i miei dati? Mi sono registrato o no? Chi può rispondere meglio di un call-center?

Salve sono Federica. Ciao Federica…parlo con te dopo essermi sorbito circa 5 minuti di spiegazioni di un text-to-speech femminile (una tua collega? :)), sarebbe stato meglio inserire un premi 9 per parlare con un operatore nel menu principale e non dopo 3 livelli di specifica. In tutti i modi spiego il mio problema e Federica mi conferma l’avvenuta registrazione dandomi lei stessa il codice di controllo senza richiedermi conferma di (ad esempio) codice fiscale, numero di carta d’identità o uno dei miei dati sensibili. E’ vero che poi all’ufficio postale faranno il riscontro con i documenti…ma era forse meglio aggiungere un altro livello di sicurezza.

IO sono proprio IO. Dovrò quindi recarmi all’ufficio postale più vicino a me e identificarmi con il codice di controllo datomi da Federica. Devo però attendere 24 ore…ed è solo l’inizio!

49 pensieri su “Posta certificata (@gov.it) – Atto I

  1. ho già una casella di posta elettronica.
    Perchè per avere la posta certificata devo creare un’altra casella?
    quella che ho attualmente è conosciuta da tutti e creare una nuova casella mi pare una inutile perdita e non solo di tempo.
    vi sarò grato di una risposta e di un commento.
    grazie! vittorio

      • Ma, scusami, la posta certificata funziona con un protocollo diverso? Oppure è semplicemente un modo per costringere gli utenti ad usare uno specifico server di posta ? Nel primo caso, non ne vedo la necessità. Da anni la “mail” funziona al meglio con un numero spropositato di persone che si dannano la vita per migliorarla ogni giorno. Nel secondo caso non vedo proprio l’ opportunità di obbligare la gente ad usare server specifici (costi inutili). Se invece è solo un problema di certificazioni, non capisco perchè i “certificati” non possano essere associati alle comuni caselle di posta.
        Da ultimo: i fax hanno già valore legale. Hanno smesso di funzionare improvvisamente ?

    • per Vittorio, la casella di posta certificata la puoi usare SOLO ed ESCLUSIVAMENTE per I CONTATTI CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, quindi non potrai scrivere o ricevere mail dai tuoi amici. Per questo devi creare una nuova casella di posta elettronica direttamente sul sito e poi la userai dicono (…) al posto delle raccomandate con la P.A.

  2. relativamente all’indicazione che il certificato sia autoprodotto, vorrei solo segnalare che il certificato e’ stato rilasciato da Postecom che e’ una delle Cert. Authority italiane autorizzate e riconosciute

  3. Visto l’entusiasmo del ns.Ministro Brunetta,anch’io mi sono cimentato per “registrarmi”. Purtroppo tutti i tentativi sono miseramente falliti!!!

  4. ….bho….a me non mi fa neanche compilare la form…dice che il massimo delle connessioni è stato raggiunto…

    che devo pensare?

  5. Esiste da un pezzo la PEC anche con l’Inps. Il sito non è intasato come quello del link governativo, ma parlare con un operatore è un dramma.
    La burocrazia con l’Inps è anche più lunga.

    Che fare?

  6. Pingback: Top Posts — WordPress.com

  7. non va un tubero!!!!

    IL SITO è sempre INTASATO….

    In Italia siamo più di 60 Milioni di persone….
    se il DB mi si intasa non appena riceve un tot di connessioni allora non ci siamo…

    Bisogna aumentare il numero di server in maniera esponenziale e avere più accessi…

    In questo modo non è assolutamente fattibile…

    ciao ragazzi..
    ci si vede nel 2012…

    • a dire il vero io oggi finalmente ci sono riuscita a compilare tutti i campi per la richiesta.
      devo esser stata fortunata, anche se nei giorni scorsi non era nemmeno lontanamente possibile…

  8. Non so se sono autorizzato ad intervenire, non ho conoscenze tecniche specifiche, ma vorrei sottoporre la mia recente esperienza con posta certificat@governoitaliano. Da due giorni ho ricevuto conferma che la mia casella è attiva e pare sia effettivamente tale quando mi collego al sito web. Se cerco invece di utilizzarla tramite il mio client di posta – Windows Live Mail – continuo a ricevere segnalazione di errore perchè “user e/o password” non sono corretti; viene ripetutamente richiesto di reinserire tali dati “corretti” ma il risultato è la costante ripetizione dell’identica risposta. Naturalmente la configurazione del client è stata effettuata inserendo tutti i valori indicati nelle istruzioni. Sono state già segnalate esperienze simili? Ho contattato il numero verde suggerito ma ho trovato solo anonime registrazioni vocali di quanto già letto nel sito web.

    • Ti consiglio di parlare con un operatore. E’ vero devi sorbirti un bel po’ di chiacchiere, ma alla fine (man mano che vai nello specifico) dovresti ottenere l’opzione di parlare con l’operatore.

  9. Ragazzi, scusate, qualcuno di voi è riuscito ad ottenere la casella di posta?
    Io ho fatto la registrazione e poi all’ufficio postale mi hanno fatto leggere una circolare che diceva chiaramente che il servizio era sospeso per problemi tecnici! *_*

    Qualcuno ha delle news?

  10. Ho mandato la seguente mail al servizio di assistenza online del sito, subito rimbalzata perchè solo un utente che abbia la posta certificata può richiedere assistenza.

    “Diversi giorni fa ho provato a registrare la mia posta certificata sul sito:
    http://www.postacertificata.gov.it

    Purtroppo in fase di registrazione – nella parte conclusiva più esattamente – si è verificato un errore, non mio, ma del software che gestisce la registrazione stessa sul sito.

    Ho aspettato qualche giorno per ripetere la registrazione da capo, ma i miei dati (le mie generalità) risultano ormai registrati nel database del sito, come se la registrazione fosse andata a buon fine, e perciò non posso registrarmi nuovamente con gli stessi dati.

    Registrazione che però – come ho detto – non è avvenuta completamente, e che non mi ha fornito la User ID per fare il login.
    Adesso, sprovvisto della User ID, non posso né fare il login, né richiedere i dati necessari a farlo, attraverso il link “Hai dimenticato la password?”.
    Così come non posso ripetere la registrazione da capo, per i suddetti motivi.

    Ho provato a contattare un operatore attraverso il servizio di assistenza telefonica, ma ha risposto una voce elettronica che non contempla la soluzione del mio problema.
    Sperando di non dover rinunciare a questo servizio, aspetto una vostra soluzione.”

    Visto che non è nemmeno possibile parlare con un operatore, chiedo a voi lumi su come risolvere.

    • Condivido appieno tutte le lamentele e i disservizi riguardo alla fase prelimimare di registrazione. Dopo aver fatto tutto coscienziosamente ed aver dato SALVA ed invio non ho avuto alcuna risposta di conferma se tutto fosse andato a buon fine. Trascorse le fatidiche 24 ore non è successo nulla e quindi ho cominciato a telefonare al numero verde per sapere qualcosa. Dopo 5 tentativi andati male ho trovato questo sito per lamentarmi del disservizio e della mancanza totale di assistenza e di funzionalità della medesima. Quando pensi di essere giunto al punto che finalmente avrai l’opzione di scelta per parlare con un operatore la comunicazione cade.. forse perchè dall’altra parte l’operatore non esiste proprio? Resto ancora in attesa fiduciosa e poi chiederò lumi non so a chi..

  11. Ciao, io almeno nelle FASI 1 e 2 ho avuto successo immediato.

    FASE 1 – Registrazione sul portale: Nessun intoppo. Forse la fortuna mi ha assistito.

    FASE 2 – Presso Ufficio Postale di Genova Sestri Ponente (Via Catalani): Nessun problema, operatrice disponibile, attivazione immediata dopo controllo dei dati (con fotocopie)).

    Ora aspettiamo 24 ore per la fase 3 – Ovvero l’invio di messaggi. Perché la conferma di attivazione mi è invece già arrivata e la webmail è già attiva.
    Non parte la posta, ma prima di chiamare operatore/operatrice, preferisco aspettare le 24 ore canonicha. Non si sa mai ….

    Ciao a tutti,

    Marco

  12. Ciao A tutti, ho attivato anch’io la posta certificata, e fase 1 e 2 nessun problema, esco dall’ufficio postale con in mente la frase dell’operatore: “Servizio registrato e attivato” che mi ha fatto pensare “Però questa si che è organizzazione”.
    Questo succedeva alle ore 9 di mercoledì 26 maggio.
    A tutt’ora (16:43 del 28 maggio) sono passate più di 48 ore e sul sito risulto ancora da attivare e non mi è arrivata nessuna mail di conferma.
    Naturamente non si riesce a contattare nessuno, la posta rimbalza e il numero verde non permette di parlare con nessun operatore e questo mi fa pendare: “Avrei dovuto saperlo.. visto che il servizio si appoggia alle POSTE !!!!”.

    • Fase 1 e fase 2 non sono state difficili (forse sono stata fortunata). Ho firmato il contratto alla posta il 15/05/10 ma mi sa che non intendono 24 ore ma 24 settimane, perché non è ancora attiva la mia postacertificata@gov.it. Che vergogna!!!

  13. Alla anch’io sono riuscito ad attivarla; dopo la fila alle poste la casella di posta risultava, apparentemente, subito disponibile.
    Di fatto è una settimana che provo a inviare o ricevere una mail, ma niente…
    Ancora non ho avuto tempo per chiamare il call center, però mi pare di capire che la situazione non sia rosea…

  14. Sono trascorsi 10 giorni dopo che mi sono recato alla posta per la registrazione e nulla è accaduto. Ho il sito di posta certificata ma la casella non è ancora attiva, il numero verde è un’emerita presa in giro e quindi il tutto è bloccato in attesa di chissà che cosa. Se questa è la tanto dichiarata rivoluzione informatica!! Io penso che sia solo un bel fallimento.. e mi dispiaccio per il ministro Brunetta

  15. Ciao, anche io lo stesso problema di molti….
    fase 1 e fase 2 velocissimi…perfino la ragazza della posta gentile):
    ma non mi fa inviare messaggi e risulta inesistente perfino l’email dell’assistenza
    Mi sa che veramente intendevano 24 settimane…..e intanto qualche azienda mi richiede di inviare documenti da “indirizzi di posta certificata”…..gli darò il numero delle poste…

  16. stesso problema di molti.
    tutto ok fase 1 e 2. ho ricevuto anche e-mail di conferma con la mia nuova mail. Peccato che se vai sul portale non ha user id e password da inserire, perchè nessuno le ha fornite.
    Avrebbero dovuto essere presenti nella mail di conferma, ma non ci sono.
    Boh.

  17. Richiesta di attivazione il 2 maggio, conferma dell’avvenuta registrazione senza nessun problema.
    Modulo di adesione compilato presso ufficio postale il 12 maggio, ad oggi 3 agosto facendo il login c’è il messaggio che la “casella non è ancora attiva”.
    Forse è il caso di informare il Ministro Brunetta

  18. ciao! ho un problema con la posta certificat@. Sbadatamente sono uscito dalla pagina dei miei dati dopo la mia attivazione e quindi non ho potuto vedere il mio codice utente (ID) per poi poter accedere.

    Sai come posso fare per recuperarlo? (senza necessariamente chiamare il numero verde…).
    Perchè nel sito della postacertificat@ mi chiede che se ho smarrito la password devo inserire il codice utente.

  19. Salve ho ricevuti email di attivazione del servizio al quale mi sono registrata nel mese di aprile sinceramente me ne ero dimenticata e di conseguenza ho dimenticato codice ID fornito al momento della registrazione e ora ??????

  20. alcuna risposta in merito da alcuno; se cerchi contatti , non trovi alcun indirizzo al quale puoi scrivere con una normale mail, ma trovi sempre :… .gov.it; ma se non ti funziona la tua … . gov.it ,come fai a scrivere alla all … .gov.it?, allora provi a chiamere il numero verde 800 104 464, … bla , bla, bla, il ripetitore automatico, poi premi uno e ti rrisonde che non hai effuttuato alcuna scelta, ripeti l’uno, effettui un’altra scelta, e quando finalmenti risenti la voce del ripetitore automatico, questi non ti fornisce mai l’indicazione di come parlare con un operatore fisico, ti ripete bla, bla,bla quello che gia leggi nelle istruzioni in merito all’attivazione, ma niente in merito a quando la pec non funziona più e non riesci a ripristinarla in nessuno dei modi consigliati, alla fine senza averti dato nessun aiuto , ti ringrazia (ma di che?) per aver scelto il servizio … ma quale? e interrompe.
    Quando poi ritenti di accedere fornendo il tuo indirizzo e la password che ritieni corretta, la risposta del sistema è sempre la stessa: rivolgersi all’assisenza clienti. Ma quale assistenza visto che insieme all’avviso non ti viene fornito alcun indirizzo specifico, e quando entri in assistenza non trovi niente, se non i soliti indirizzi, con .gov.it con i quali non puoi dialogare perchè il tuo .gov. it non funziona, e il numero 800104464 ti fa solo perdere tempo? Sarei grato a chi mi potesse dare delucidazioni in merito a chi contattare e come, per il disservizio della mia pec.gov.it. Grazie gigigcrisci

    • Mi accorgo che il mio commento manca della parte iniziale che avevo inserito e che non vedo. In sintesi per ricollegarmi a quanto si legge, dicevo che avendo avuto una casella pec con estensione .gov.it, e dopo averla usata senza problemi per un certo periodo, ad un certo punto non sono più riuscito ad accedervi, e provando in tutti i modi , a tutt’ora non sono riuscito a sapere a chi rivolgermi per la soluzione del disservizio, perchè non è mai fornito un indirizzo mail non pec e il numero verde fornito,….. mena il can per l’aia!!!!. Scusate per qualche errore di battitura nel commento cui questo fa riferimento e grazie ancora a chi volesse fornirmi aiuto anche tramite una @mail diretta a: gigicrisci@libero.it

    • beh io sono riuscita ad avere la casella attiva, però se provo ad allegare un file ad una mail non mi permette di farlo, dice errore 502. si ricorda che la mail supporta massimo 30 MB (il mio file è di 25,8 MB), dice che forse il servizio è temporaneamente sospeso.. riprovare più tardi. ma per quanto uno provi e riprovi usando browswe diversi (chrome ed explorer) da pc diversi (mac e windows) il risultato è lo stesso. Sono persino riuscita a parlare con l’operatore: il trucco è essere fulminei nella digitazione della scelta quando te lo dice, sennò cade la conversazione… ma dall’altra parte l’operatore per l’assistenza tecnica di base è un solo tizio con la r moscia, incompetente e villano, che senza risolvermi niente dopo numerose chiamate mi ha detto di mandare una mail a info@postacertificata.gov.it (indirizzo a cui puoi scrivere solo da altra posta certificata) e mi ha attaccato il telefono in faccia. l’operatrice per l’assistenza tecnica avanzata invece sosteneva che quello che io dicevo doveva essere inattendibile, che il mio file era troppo grosso o che l’indirizzo a cui inviavo era sbagliato (scrivere l’indirizzo del destinatario è uno step a cui non sono ancora arrivata…) e che lei era al telefono con me da addirittura 13 minuti e che non poteva trattenersi mica tutto il giorno al telefono con me, sostenendo di aver risposto a tutte le mie domande… peccato che abbia detto cose a caso senza risolvere nulla, parlandomi sopra, senza ascoltarmi minimamente e, in pratica, dandomi della bugiarda o nella migliore delle ipotesi dell’idiota.
      il colmo è che ai bandi della regione lazio ormai si inoltrano candidature solo via pec… a rischio di squalifica! (io abito dietro la regione lazio, per sottolineare l’assurdo) LI VOGLIO DENUNCIARE TUTTI!! sono dei criminali incompetenti e boriosi. qualcuno si vuole unire a me?

  21. Lasciate ogni speranza o voi che entrate….Se vi dovesse capitare di dimenticare la password comincerà una odissea che ho registrato e mi viene la tentazione di meterla su youtube. Se nel frattempo vi scrive l’Agenzia delle entrate e non fate in tempo il vostro dovere sono cavoli amari.
    La mia richiesta è stata letta dopo 2 mesi e adesso l’ultimo lettore mi ha resettato di nuovo la pasword che avevo appena utilizzato con successo.
    E come dice un loro operatore la P.E.C. è un’arma a doppio taglio se sbagli paghi sempre tu.

  22. Ciao! Io ho appena effettuato la procedura di registrazione ma per sbaglio ho chiuso la pagina finale in cui mi forniva tutti i dati tra cui lo USER-ID e vorrei sapere come recuperarlo. Grazie!

  23. Ciao ragazzi… Ho fatto richiesta per la Pec circa un anno fatto. Dopo che andai in posta per l’attivazione mi aspettavo la convalida max entro 1 mese. Ora è passato quasi uno anno. Devo rassegnarmi?

  24. Guardate che assurda questa cosa… ma nessunoi puo fare nulla? io ho avuto problemi con firefox nell’ultima pagina… si era bloccato adesso mi ritrovo con una registrazione ma un codice dellUSER ID che non ricordo.. e non c’è rimedio? ma che storia è? neanche la mail del provider piu scarso al mondo ha un servizio cosi pessimo… burocrazia italiana incasinata anche online

  25. Stesso problema..Possibile che non ci sia un modo per recuperare l’ID?? Non ho ricevuto nessuna email né foglio in cui c’era scritto, soltanto al momento della registrazione viene comunicato? e adesso??

    • Come voi non riuscendo a contattare in alcun modo un operatore per assistenza casella PEC, alla fin
      mi sono collegata al sito “linea amica” ho scritto una bella mail con la segnalazione del disservizio, e incredibile mi hanno contattata il giorno dopo suggerendomi come uscire dall’ inghippo.
      provare anche voi http://www.lineaamica.gov.it/

  26. Salve mi sono iscritto sul web x ottenere la pec, sono andato alle poste x l’identificazione. ..ora sono 3 giorni ke aspetto ma sul sito mi dice ke la casella di posta nn è ancora attiva come mai? Mi date delle spiegazioni?

  27. ciao, anche io avevo difficoltà a ritrovare la mia username, avendo smarrito il foglio che mi ha consegnato l’ufficio postale dovo aver completato il processo di attivazione online della casella di posta certificata.
    Tra i vari tentativi esperiti, telefonate fatte, email inviate, ecco cosa ho trovato su:
    http://www.lineaamica.gov.it/risposte/pec-gratuita-cittadino-modificare-dati-una-volta-attivata-casella-pec

    RITENGO FONDAMENTALE ENFATIZZARE QUANTO SCRITTO NELL’ULTIMO CAPOVERSO, CHE DI FATTO DEPOTENZIA E TRASFORMA IN UNO STRUMENTO DIVERSO – E POTENZIALMENTE PERICOLOSO PER IL CITTADINO – LA CASELLA DI POSTA CERTIFICATA

    Domanda:

    Il cittadino come può modificare i suoi dati una volta attivata la propria casella di Postacertificat@?
    Risposta:

    Il Cittadino potrà procedere alla modifica dei propri dati direttamente dalla sua home page privata cliccando su “I Tuoi Dati”. Sarà visualizzato il box contenente tutti i dati inseriti in fase di registrazione e saranno editabili i dati che ciascun utente desidera aggiornare. Mediante la “Conferma” delle modifiche apportate, verranno aggiornati i dati della propria scheda.
    E’ importante evidenziare che il servizio di Postacertificat@ (CEC-PAC), utilizzato solo per comunicazioni verso la PA, sara’ progressivamente sospeso. Dal 18 Marzo 2015 al 17 luglio 2015 le caselle saranno mantenute attive solo in modalità di ricezione e sarà consentito agli utenti l’accesso solo per la consultazione e il salvataggio dei messaggi ricevuti.

    • Cosa accadrà dopo il 17 luglio? Non potremo più comunicare con la P..A., la quale evidentemente grazie chi sa, a quale altro politico di turno che oltre al nostro presidente del consiglio, si diverte a giocare con la ruota della fortuna, tirando a sorta e alla cieca sulle cose da fare, ha pensato di abolire uno dei pochi servizi veramente utili che era stato messo a disposizione dei cittadini in maniera gratuita (e qui si fa per dire, perchè comunque il mantenimento del servizio aveva dei costi, ma costi a mio avviso giusti perchè il servizio ne valeva la pena, rispetto ai tanti sprechi e alle ruberie. di cui sono piene le cronache), e come al solito, si fanno le cose o senzala testa o senza la coda. Mi chiedo a che cosa ci serve una casella di posta certificata, atttraverso la quale la P.A. e quindi lo Stato ti può recapitare con certezza le sue comunicazioni, alle quali non potremo più rispondere in maniera altrettanto certa e con gli stessi tempi, allo stesse modo, Quindi a chi serve una siffatta casella di posta? Sicuramente Io sarò tra i primi a chiedere la cancellazione, per cui se intendono poi ripristinare a pagamento (perchè questo è a mio avviso lo scopo recondito di chi ha avuto la brillante idea di sospendere) il servizio, che a mio avviso anche se con le difficoltà a volte incontrate (perdita dei dati di accesso…) mi è risultato veramente utile, non tanto per la certezza dello Stato di farmi ricevere le sue comunicazioni, ma quanto per la certezza di poter ricevere risposte a mie comunicazioni inviate con tale mezzo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...