Formaggio fatto in casa

forma.jpg

Era tempo che desideravo vedere all’opera la nonna della mia ragazza durante la produzione del suo formidabile pecorino. A dire la verità (e me ne vergogno) non avevo mai assistito alla produzione del formaggio ed è stata per me un’esperienza interessante. Il “rito” della produzione del pecorino consiste in alcuni passi che la nonna Marianna esegue con una naturalezza ed una precisione da far rimanere attoniti. L’ingrediente base oltre al latte è il caglio. Sono curioso: chiedo gli ingredienti. Il caglio è ricavato dallo stomaco dell’agnello, una volta essiccato si grattugia e se ne ricava la “polvere magica”. C’è un altro ingrediente magico: è un misto di erbe aromatiche, ma non ne conosco nemmeno una di quelle che mi vengono elencate!

La (ri)scoperta di un gesto antico e relativamente semplice mi fa riflettere sul mondo attuale ed emerge una figura (forse un po’ forzata) della generazione attuale che crede agli alberi di sottilette o alle piante di mozzarelle.  Ringrazio la famiglia della nonna Marianna per avermi fatto assistere alla produzione casalinga del pecorino, un lavoro quotidiano per loro, un evento sporadico per me.

Appena uscito da buon factotum la prima cosa che mi balza in testa è: “Devo procurarmi assolutamente del caglio!”🙂

2 pensieri su “Formaggio fatto in casa

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...