Software Libero per la scuola primaria

Usare software libero è sempre un bene, specialmente in ambienti come scuola o uffici di pubblica amministrazione. Da qualche tempo la Scuola Italiana ha inserito l’insegnamento di Informatica a partire dalla scuola primaria. Questo è in generale un bene se l’attività complementare riesce a migliorare il metodo di apprendimento del bambino. Diventa un male, come in molte altre situazioni, quando se ne abusa. I bambini non dovrebbero passare il loro tempo davanti un PC, ma lasciare libero sfogo della loro fantasia all’aria aperta. Quel poco (e giusto) tempo trascorso davanti al PC occorre sfruttarlo al meglio e gli insegnanti sono i responsabili dell’applicazione delle nuove tecnologie a scuola. Partendo dal presupposto che l’uso del PC nella scuola primaria è affrontato come un gioco, il bambino vorrà necessariamente lavorare sulla stessa piattaforma a casa. Usare software proprietario e conciliare questa esigenza dei bambini fa cadere molto spesso i genitori nella trappola della pirateria. Si finisce per copiare software illegalmente o infrangere qualche termine di licenza. Se questo può rappresentare una mancanza morale accettabile per il genitore, per il bambino si rivela un comportamento altamente diseducativo. Con il software libero siamo tranquilli e abbiamo le libertà di:

  • Usare il software per qualsiasi scopo
  • Studiare il suo funzionamento nei minimi dettagli
  • Modificare o ampliarne le funzionalità
  • Distribuire copie originali o modificate

Recentemente sto studiando il pacchetto GCompris  e voglio farlo diventare bagaglio culturale per il mio lavoro. Riporto la descrizione pubblicata sul sito originale:

Le attività disponibili in GCompris sono spesso ludiche anche se mantengono sempre un risvolto pedagogico. Gli argomenti riguardanti le attività sono:

  • scoperta del computer: tastiera, mouse e suoi movimenti …
  • matematica: numerazione, tabelle a doppia entrata, simmetrie, …
  • scienze: la chiusa, il ciclo dell’acqua, il sottomarino, …
  • geografia: trovare le nazioni su una carta geografica
  • giochi: la memoria e … altro da scoprire
  • lettura: esercizi di lettura
  • altro: lettura dell’ora, dipinti famosi in forma di puzzle, disegno vettoriale …

In totale GCompris propone più di 50 attività ed è in continua evoluzione. GCompris è software libero e quindi potete adattarlo ai vostri bisogni o migliorarlo o ancora, perché no, distribuirlo in beneficienza a tutti i bambini del mondo.

5 pensieri su “Software Libero per la scuola primaria

  1. Pingback: Software libero per la primaria « FARAONA, la gallina che non fugge

  2. GCompris è veramente un bel pacchetto di applicazioni. L’ho provato “per sbaglio” e ne sono rimasto affascinato per il livello raggiunto in queste ultime versioni.

  3. Grazie alla tua segnalazione, ho scoperto questo software veramente ben fatto. >Le mie bimbe (3 E 5 ANNI) lo adorano. Beh, chiaramente i moduli più semplici…
    Grazie ancora per la segnalazione, soprattutto perché si tratta di software open source, il ché non guasta proprio per niente…

    leox

  4. Ciao,

    grazie alla tua segnalazione ho scoperto questo software davvero straordinario. Ieri mattina l’ho installato sun un PC a scuoa di mia figlia (bimbi dai 3 ai 6 anni) e le maestre sono rimaste letteralmente senza parole.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...