Analisi dei costi

misc21.jpg

Non voglio fare un discorso da commerciale, ad ognuno il suo mestiere! Guai a me se un giorno dovessi diventare commerciale, mi sento hacker e voglio morire da hacker. Partiamo dal presupposto che per ogni obiettivo che si vuole raggiungere occorre mettere in conto dei costi, siano essi in termini di denaro, risorse, tempo, materiali, ecc.. Tutto ha un costo. Il progresso tecnologico ha apportato notevoli agevolazioni al nostro modo di essere, un esempio per tutti: la comunicazione. Oggi comunicare è possibile in maniera diretta, semplice e, soprattutto, indipendente dalla distanza fra gli utenti. Il telefono cellulare ha permesso all’uomo di poter comunicare in qualsiasi parte del Mondo: dal mare alla montagna, fino a raggiungere le zone più remote grazie anche al sistema satellitare. Internet permette di fruire di contenuti multimediali anche in maniera libera (es. wikipedia, youtube, ecc.), tutto il Mondo è a portata di mano, basta aver voglia di conoscere e di comunicare. Sebbene questa rivoluzione della comunicazione si sia innescata e diffusa in breve tempo, abbiamo inconsciamente compiuto dei passi (come è naturale che sia) per apprendere ciò che di nuovo offriva la tecnologia. Sono ormai lontani i tempi in cui facevamo ruotare il disco selettore del vecchio apparecchio telefonico, ora utilizziamo dei tasti non solo per comporre un numero, ma anche per scrivere SMS, per mandare e-mail, per visitare un sito internet. Per poter fruire di una nuova tecnologia, abbiamo dovuto apprendere un nuovo metodo. E’ l’ordine naturale delle cose. Quello che mi rammarica è il fatto che molte persone, ben rinchiuse nei loro schemi, vogliono agevolazioni a costo 0 (zero). Questo è un assurdo e lo dimostrerò! Non conosco molto di “economics”, ma credo che basti un po’ di analisi matematica.

Teorema: Ogni guadagno ha bisogno di un costo di investimento diverso da 0 (zero).

Dimostrazione.
Assumiamo per assurdo che sia possibile avere costi di investimento pari a 0 (zero). Poniamo quindi:

Ci = 0;

I guadagni ipotizzati da un investitore possono giungere da diverse fonti perciò indichiamo il guadagno totale come:

Gt = sum(G0, G1, …, Gn);

Abbiamo quindi che Gt indica il guadagno lordo. Per poter calcolare il guadagno netto occorre sottrarre al guadagno totale eventuali uscite correlate direttamente all’esistenza di Gt (es. tasse, imposte, ecc.). Avremo quindi:

GN = Gt – U;

dove

U = sum(U0, U1, …, Un);

rappresenta il totale delle uscite. Calcoliamo ora il ROI (Return On Investiment), cioè: “la redditività del capitale investito attraverso la gestione tipica dell’azienda (ed è dunque indice fondamentale per capire come sia gestita l’azienda dall’imprenditore): tale redditività dipende dall’intensità del fatturato, dai costi aziendali tipici e dal capitale investito” (fonte wikipedia: analisi di bilancio). La formula generale per il calcolo del ROI è:

ROI = GN/Ci;

Dove GN è ovviamente il guadagno netto e Ci è il capitale investito (i famosi costi di investimento). Avendo posto, come ipotesi, Ci = 0 avremo:

ROI = GN/0;

ROI → inf;

Avremo quindi un ritorno infinito. Mettendo ora a confronto le teorie economiche con le leggi fisiche possiamo dire che il ROI è molto simile al concetto di rendimento, in quanto esprime ciò che un’azienda è in grado di produrre a fronte di una spesa in termini di energia. Ricordando che:

R = L/Q;

cioè che il rendimento R è il rapporto fra il lavoro L e l’energia Q. Considerando il sistema chiuso (il sistema economico mondiale), risulta impossibile avere (espresso in termini di percentuale) un rendimento > 1. Quindi si dimostra che:

0 < ROI < 1;

quindi:

Ci > 0;

Tutto ha un costo, il progresso ha un costo, ogni innovazione per quanto possa agevolare la vita ha un costo.

2 pensieri su “Analisi dei costi

  1. Tutto ha un costo ma ci sono cose che non hanno prezzo!
    Come sapere che il difficile è calcolare in ogni azione umana il suo rendimento per l’umanità….
    Saluti.
    Marco

  2. Pingback: Perché sviluppare software portabile « Simone Vellei (Henomis) Blog

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...